Le mascherine di tipo chirurgico a triplo velo sono dispositivi di protezione individuale da utilizzare per evitare di diffondere goccioline della tua saliva nell’ambiente.

Vanno sempre utilizzate per interagire fisicamente con altre persone (supermercati, negozi, farmacia, lavoro, ecc) anche se non hai sintomi.

Nel caso tu abbia sintomi devi rimanere in casa e indossarla sempre per non diffondere l’eventuale virus ai familiari.

Come usare la mascherina e, se non puoi cambiarla frequentemente, come igienizzarla     

Ricorda che va cambiata di frequente, altrimenti diventa lei stessa un veicolo di potenziale infezione. L’ideale sarebbe cambiarla ogni 4 ore.

Se non hai mascherine a sufficienza per un ricambio costante e ti trovi quindi nella condizione di riutilizzarla, puoi sanitizzarle utilizzando una soluzione idroalcolica, la stessa che puoi adoperare per disinfettare le mani e le superfici in generale (puoi realizzare questo disinfettante anche in casa: leggi il nostro articolo che ti spiega come fare).

Nota bene, l’igienizzazione della mascherina è una procedura suggerita per agire in via eccezionale e non sostituisce le prescrizioni ufficiali.

Ecco come fare per igienizzarla:

  • Per prima cosa lava bene le mani.
  • Igienizza poi la superficie dove appoggerai la mascherina, e se possibile passala con un po’ di soluzione idroalcolica, lasciando asciugare.
  • Riponi la mascherina, con la parte esterna di essa verso l’alto e spruzza la soluzione idroalcolica su tutta la superficie; girala e fai lo stesso con la parte interna. Lasciala asciugare bene.

  • Cerca di non toccare le parti della mascherina che hai appena disinfettato.
  • Al termine dell’operazione passa un po’ di soluzione idroalcolica anche sulle mani.
  • Se non la usi subito, puoi riporla in un sacchetto di plastica (di quelli da congelatore o con la strip richiudibile), dove avrai scritto il tuo nome.

Attenzione: se utilizzi questa procedura, lo puoi fare solo ed esclusivamente per le tue mascherine. Fai attenzione a non scambiarle con quelle di altre persone. Ricordati che una mascherina usurata non svolge più la sua funzione.

Cosa fare se non possiedi una mascherina   

Se vuoi evitare la diffusione delle tue gocce di saliva e non trovi mascherine chirurgiche o a tre veli, o non hai di che disinfettarle, puoi in via ancora più eccezionale usare una garza sterile in tessuto non tessuto sotto un fazzoletto, un foulard o una sciarpa ben stretta.

Nota bene: è un consiglio di buon senso che non sostituisce le prescrizioni ufficiali.

Ricorda infine che se sei sano (o asintomatico) la precauzione principale è mantenere la distanza di almeno un metro (meglio due) dalle altre persone e lavarti spesso le mani. E, se non è indispensabile, non muoverti di casa. La mascherina non ti esime dalle norme prescritte dalle autorità!

Il tuo farmacista di fiducia è in prima linea per proteggerti e aiutarti anche fornendoti dei consigli pratici ma autorevoli che possano facilitare la tua vita quotidiana in questa situazione di emergenza.

× Ordina e ricevi a domicilio